LISINKA ⚜ illustration

MnM & Amolà © 2020


ordina sugli store online
libreria Risma - Roma

MORMOLICE

La bestia nel bosco addormentato

"Nei segreti ricordi del tempo che fu,

canti di streghe narrano di un Principe

che prese in trappola un lupo

e se ne innamorò."


"Mormolice, nella tradizione greca, è la divinità infernale di guardia all'Acheronte. La λύκη è la lupa, ed è lei la protagonista della storia di Lisinka, una figura allontanata dal suo mondo, la cui natura è legata a una realtà diversa alla quale è costretta e si costringe per amore.

Un amore che ripercorre i dettami delle antiche favole con le quali siamo cresciuti, in cui gli stilemi ci riportano a degli insegnamenti netti e chiari."


Rossana Calbi



Mormolice su

InsideArt

a cura di Massimo Canorro


«Nasce dalle ombre di una natura soprannaturale e indifferente al destino umano, Mormolice.

I canti che raccontano la sua storia non sono semplici filastrocche intonate da streghe di un tempo imprecisato, ma una celebrazione grottesca della parte più crudele delle fiabe e del mito dei lupi mutaforma».

«Qui non c’è alcun eroe: il principe è una figura maledetta scevro da ogni redenzione – incalza Lisinka – e non sarà un bacio a risvegliare la Bella addormentata». Piuttosto il lupo, «metafora del male, al completamento della trasformazione passa da carnefice a vittima, relegando la Bestia nella Bella». Svestitasi della pelliccia bestiale – esponendo una pelle di donna e sedotta da un universo differente dal suo – la Bella rivela un’altra sé: apprende il potere delle parole, cede alle regole umane e imita rituali delle buone maniere che il principe le indottrina. Ma ciò che permane atavico in Mormolice è l’urgenza di libertà.